Il trucco adatto agli occhi scuri

Trucco occhi scuri

Hai gli occhi scuri? Anche se hai sempre pensato che non fossero il massimo della bellezza, in realtà gli occhi scuri hanno un loro perché, e possono essere molto apprezzati dal sesso maschile: tuttavia, per migliorare il proprio aspetto e soprattutto il proprio sguardo e per renderlo ancora più seducente, è molto importante cercare di valorizzare i propri occhi, magari proprio con un trucco adatto al colore del nostro iride, ed ovviamente sfruttando le nuance di colori, tonalità e sfumature, che il make up ci fornisce.

Molto spesso, specialmente se non siamo molto esperte in fatto di trucco e make up, tendiamo a commettere alcuni errori ed anziché valorizzare i nostri occhi scuri, tendiamo a renderli spenti, opachi, e poco luminosi. In realtà, se ben truccati, gli occhi di colore scuro hanno un grande potere seduttivo, ed è quindi necessario essere in grado di valorizzare questo potere utilizzando qualche trucchetto del mestiere, che può essere utile per rendere il proprio aspetto ancora più bello ed attraente.

Come truccare gli occhi scuri

Gli occhi scuri possono essere di colore nero, marrone, nocciola, ambrato: sono dei colori molto particolari che, a differenza di quanto tendiamo a pensare, hanno una grande potenzialità che è quella di adattarsi molto facilmente a tanti tipi di nuance e di colorazioni. Inoltre, anche se in qualche caso il colore ci sembra ‘unico’, gli occhi scuri possono avere un’intensità di tono più o meno accentuata a seconda della luce: possono quindi avere delle bellissime sfumature nell’iride, che è molto importante saper valorizzare.

Trucco occhi scuriQualche regola da non dimenticare

Tuttavia, la regola numero uno in fatto di make up – che non vale solo per gli occhi, ma è valida per tutto il viso – è quella di cercare sempre di valorizzare il proprio colore di occhi e di incarnato, anche cercando di essere in linea con i colori che indossiamo. Per esempio, se indossiamo un abito scuro, potremmo optare per un colore illuminante sul viso e sugli occhi; allo stesso modo, un colore di vestito chiaro potrebbe be sposarsi con delle tonalità di ombretto sull’arancio, sul rosato, a seconda della tonalità dell’abito.

Un’altra regola importante è quella di non esagerare con il trucco, e soprattutto con il colore: gli occhi di colore scuro sono già molto belli, e non c’è bisogno di calcare con eyeliner, e con chili di ombretto, soprattutto se l’occasione non lo giustifica.

Inoltre, non dimentichiamo la regola del buon senso: se applichiamo un trucco leggero sugli occhi, possiamo osare sulle labbra, mentre se utilizziamo un colore scuro, intenso e sfumato, allora in quel caso il colore delle labbra deve essere tenue, leggero, e poco calcato.

Ma quali sono i colori più adatti agli occhi scuri?

Chi ha gli occhi di colore scuro ha gli occhi del colore della terra, ed a seconda della luce e dell’illuminazione gli occhi possono avere delle venature particolari, e dei riflessi che lasciano spazio all’immaginazione: detto questo, è facile pensare che ogni colore, su un occhio scuro, stia bene, ed effettivamente è proprio così, ma non dobbiamo dimenticare che è possibile valorizzare questo colore e renderlo ancora più intenso.

Per valorizzare e rendere al meglio il colore dell’iride, possiamo utilizzare colori caldi, come appunto il colore bronzo, ambra, e tutti i tipi di marroni. Attenzione però alle sfumature; non è mai indicato calcare troppo la mano su un occhio scuro, perché in questo modo si rischierebbe di portare avanti l’effetto ‘panda’. Con le giuste sfumature ed un po’ di esperienza, è comunque possibile raggiungere delle tonalità interessanti che possono intensificare il colore naturale dell’occhio e renderlo ancora più intenso.

Trucco occhiSe i colori della terra sono assolutamente indicati, anche i colori un po’ freddi, come ad esempio il metallo, possono aiutare a valorizzare i riflessi e le sfumature naturali dell’iride. Anche i colori come il viola, il rosa, il marsala, possono donare allo sguardo un’intensità davvero accattivante, ma non bisogna dimenticare che il colore va sempre abbinato al vestito e soprattutto va sfumato a seconda dell’occasione.

Per un trucco da giorno, via libera ai colori ambrati, possibilmente però molto chiari e sfumati: ottimo il dorato, ma anche il rosa, che danno luce allo sguardo senza apparire troppo pesanti, ma senza esagerare.

Per un trucco da sera, via libera agli altri colori, e soprattutto alle sfumature, che possono anche correggere (e mascherare) alcuni difetti, dando allo sguardo un’intensità molto interessante: una delle tecniche più interessanti è lo smoky eyes, che può essere effettuato con nuance calde, oppure sul grigio, a seconda della necessità e dell’occasione. Per rendere lo sguardo ancora più ammaliante e seducente si può dare un tocco di eye liner, perché allunga ed intensifica lo sguardo, ma senza mai far mancare il mascara, vero e proprio trucco per rendere più belli ed ammalianti gli occhi di ogni colore e tonalità.

Come rendere le unghie lucide dopo il gel

Gel lucido

Quando ci sottoponiamo al trattamento di ricostruzione unghie con il gel, uno dei nostri obiettivi principali non è solo quello di ottenere così delle unghie perfettamente pulite, curate, e adatte ad ogni esigenza e necessità. Questo lo insegna chiaramente Annacademy, nostro partner e agenzia estetica di riferimento.

Gel lucidoPer avere un risultato davvero ottimale, è importante che vi sia il classico vedo-non vedo, che rende il risultato finale come una sorta di ‘mangia’: ma cosa significa questo? Significa che, un po’ come avviene per il trucco, è piacevole poter notare la presenza del trucco, senza che esso risulti eccessivo o volgare.

Un buon trattamento con gel, quindi, deve essere completo di tutto ciò che serve per mantenere delle unghie perfettamente lucide e a posto, anche dopo alcuni giorni dal trattamento.

Una cosa che molto spesso accade è che il primo giorno del trattamento con il gel, le nostre unghie appaiono lisce, ben levigate e soprattutto lucidissime, quasi brillanti: è una sensazione piacevole, che però a poco a poco scompare, insieme alla lucidità delle nostre unghie che in poco tempo diventano opache e letteralmente spente.

Cosa fare per avere delle belle unghie lucide dopo il gel?

Generalmente, un trattamento a base di gel prevede che si utilizzi un gel finale, detto Gel Sigillante – ne esistono in commercio di varie tipologie e per vari usi – che consente non solo di sigillare il gel che abbiamo applicato in precedenza ed eventuali strass/adesivi che ci sono serviti per decorare le unghie, ma anche di lucidare le unghie. Una sorta di importante passaggio finale, che non deve mai mancare se vogliamo davvero che il risultato sia quello sperato.

Unghie lucide dopo gelUn altro metodo importante per ottenere delle unghie lucide dopo il gel, si chiama top coat: è un prodotto generalmente più liquido del gel – quindi sotto forma di smalto trasparente – che viene passato sulla superficie dell’unghia ‘finita’ (cioè dopo tutti i trattamenti effettuati) e serve per lucidare le unghie, esattamente come il prodotto di cui abbiamo parlato prima.

Mentre il top coat è un passaggio in più (che può essere anche evitato), il Gel Sigillante è molto importante e va necessariamente passato; il suo scopo è fondamentale.

Cosa fare per rendere le unghie lucide dopo il gel?

Questi trattamenti di cui abbiamo parlato sono importanti, ma molto spesso si dimentica che il modo migliore per raggiungere un risultato ottimale è il punto di partenza: è quindi fondamentale seguire tutti i passaggi alla lettera, levigare e limare bene le unghie, spingere le cuticole, e soprattutto applicare il primer per unghie prima di iniziare con l’applicazione del gel. In questo modo saremo certi del risultato.

Come mantenere le unghie lucide dopo il trattamento?

Purtroppo accade abbastanza spesso che le unghie, pur essendo state trattate alla perfezione, diventino opache dopo qualche giorno.

È una cosa abbastanza comune, e non è detto che sia colpa dell’estetista o del prodotto utilizzato: l’opacizzazione dell’unghia è un effetto normale, dovuto per lo più all’uso quotidiano delle mani, e soprattutto al contatto con agenti e detergenti tendenzialmente corrosivi, che alla lunga possono deturpare il lucido delle nostre unghie.

Per evitare che ciò accada, ci sono due consigli importanti da seguire:

  1. Indossare sempre i guanti quando si usano le mani per i lavori di casa: per lavare i piatti, per lavare i bagni, per tirare le erbacce dal giardino, è sempre bene utilizzare i guanti perché essi ci aiutano ad evitare troppi contatti con i detergenti e con eventuali agenti che potrebbero rovinare più in fretta le nostre unghie.
  2. Lo smalto trasparente, un vero alleato: se proprio il lucido dovesse essere sparito del tutto (o quasi) è utilissimo utilizzare del semplice smalto trasparente per unghie. La sua funzione è un po’ come quella del top coat, ma a differenza di quest’ultimo, lo smalto non va polimerizzato: non è necessario tirar fuori la lampada UV, perché lo smalto trasparente si asciuga benissimo all’aria.

In ogni caso, qualche accorgimento in più, soprattutto quando si tratta di unghie e di bellezza, non guasta mai!